AVVERTENZE PER I LETTORI

POP, LURE & JIG, TRAVEL and LURE BUILDING

martedì 28 marzo 2017

LAST MINUTE CALL TO PACIFIC COLOMBIA

Ci siamo veramente innamorati di questo luogo la prima volta che lo abbiamo visitato.
La jungla che scende fino al limite delle onde e le scogliere frastagliate donano a questi luoghi un fascino primordiale, non ci sono strade, in molte zone si arriva solo in barca.
Le specie per lo spinning sono innumerevoli e abbondanti: cuberas, pesci vela, tonni pinna gialla di branco, tarpon stabilitisi nel Pacifico, roosterfish, ricciole, jacks e altri carangidi, varie altre specie di snappers, wahoo, cernie, snook sono sempre presenti in gran numero; altri pelagici come marlin neri, lampughe oversize e tonni pinna gialla di grande taglia sono invece abbondanti nella stagione della loro migrazione attraverso la corrente di Humbolt.
Si alloggia in un'ottima guest house a 30 metri dalla spiaggia, e la pesca è effettuata da ottime imbarcazioni abbondantemente motorizzate per affrontare ogni situazione.

- 26 Aprile a 5 Maggio, 6 giorni di pesca: un posto libero per una defezione
- 3 Maggio a 12 maggio, 7 giorni di pesca: 2/3 posti liberi
prezzi e info: alleslures@yahoo.it oppure 3922871149
nel mezzo della migrazione delle sardine, preparatevi!

We felt in love with this place the first time we visited it.
The jungle meeting the shoreline and the wild rocky shores give to these places a prehistorical alluring; there are no roads on the upper coast, and we can olny go there by boat.
Fish species are innumerable and abundant: cuberas, sailfishes, schoolies yellowfin tunas, a resident population of tarpon that migrated through Panama channel, roosterfish, several species of jacks and snappers, amberjacks, wahoo, grouper and snooks are always plentiful, while black marlin, big mahi and big size yellowfins have their migratory season in the Humbldt current.
Lodging is in a very nice guest house on the beach and fishing is done from modern and well accessoried boats, ideal for any conditions.

- 26th April to 5th May, 6 days fishing: one place left due to a renounce
- 3rd to 12nd May, 7 days fishing: 2/3 places left
in the middle of sardine migration, be prepared!!prices and infos: alleslures@yahoo.it or + 39 3922871149 
                                                                                                      ( english/spanish/italian )








domenica 26 marzo 2017

TROUT RODS, QUELLO CHE HO USATO E PROVATO

E' vero che di solito posto pesci esotici e tropicali, ma, vivendo vicino a Verona, sono cresciuto fin da piccolo con l'amore per lo spinning alla trota, specialmente nel "mio" caro Adige, ma amo anche frequentare altre acque libere spesso in compagnia di amici conoscitori dei luoghi.

Negli ultimi tre o quattro anni, dato che il mio lavoro mi ha portato a importare brand di alta qualità Giapponese, ho dedicato parte delle mie uscite in acque da salmonidi alla prova degli attrezzi offerti in particolare da Yamaga Blanks nelle serie Blue Current e Lupus, catturando abbastanza pesci, anche se non sempre nativi, da ottenere delle impressioni approfondite.



Se la Blue Current nasce per un uso marino, ben si adatta alla pesca in freshwater grazie all'estrema leggerezza e sensibilità; pescando generalmente in acque di una certa dimensione, dal torrente di fondovalle al lago appenninico al fiume vero e proprio, sono ovviamente i modelli più potenti che hanno attirato la mia attenzione, con un casting range fino a 13 e 15 grammi, nella fattispecie BC 77 TZ Nano "Stream Special" e BC 72 TZ Nano "Jig Special", entrambe anellate torzite e dalla spiccata reattività. Ho apprezzato la loro ecletticità, e soprattutto la capacità di controllo dell'artificiale anche in distanza e al di là di correnti sostenute, oltre alla famosa riserva di potenza nascosta tipica del brand nel caso di incontri di buona taglia in acque veloci. 
 




Serie invece più specifica e al top di gamma è la Lupus, nelle versioni "main stream" da 7 piedi e 7 pollici per 24 grammi, adatta a fiumi importanti e nella versione "mountain stream" da 7 piedi e 1 pollice per 14 grammi.

Esistono modelli superiori e inferiori, consultabili qui, per potenze e lunghezze, dai 5'1" agli 8'7", che coprono tutte le esigenze dal microtorrente infrascato al fiume della Patagonia. I materiali e la fattura sono veramente eccelsi, anelli torzite, fusti leggerissimi, portamulinelli in radica con ring dorati e sughero di prima qualità. Ovvio che il prezzo ne risente collocando queste canne in una fascia decisamente di lusso.



La vetta risulta più morbida delle Blue Current, pur conservando ottimo controllo e sensibilità ciò ci permette un numero di slamate e pesci persi particolarmente basso specie usando ami singoli barbless che ho adottato quasi esclusivamente durante l'ultimo anno; con la 77 nessun problema a ferrare e combattere pesci di taglia interessante, fino a 70 cm in acque correnti, ferrandoli talvolta con ondulanti pesanti a profondità di anche 4 metri d'acqua corrente... sinceramente me ne sono innamorato e mi seguirà anche in Lapponia questa estate alla ricerca delle Brown nordiche.






Anche la Lupus 71 si è rivelata un gioiellino, capace di ferrare senza paura a 50 metri in lago di montagna e combattere i notevoli pesci presenti, come pure di trovarsi a suo agio nel torrente a lanciare piccoli rotanti del numero 2


  



Diciamo che manca ancora la marmoratona o la seatrout di risalita per fare un test approfondito al 100 percento, ma qualche discreto pescetto me lo hanno fatto proprio godere.

venerdì 24 marzo 2017

PAPUAN BASS: SEARCHING FOR MY DREAM FISH

Laggiù nella terra dei cannibali, in fiumi remoti nella jungla, nuota un pesce che per me costituisce un feticcio da almeno 30 anni, fin dalla prima volta di cui ne sentii parlare, ovvero il Papuan Black Bass, o Lujanus goldiei per la scienza.
Nulla ha in realtà a che fare col nostro di Black Bass, è piuttosto uno snapper oversize, praticamente una cubera verde che ha eletto a dimora le acque dolci infestate di ostacoli di quella parte di mondo, ritenuto da molti uno dei pesci più distruttivi in rapporto alla taglia nei confronti delle nostre attrezzature.
Le dimensioni importanti, record superiori ai 20 kg e taglia potenziale superiore ai 30, la sua forza bruta, e la tendenza a adorare gli alberi sommersi, portano a usare trecciati da minimo 50 libbre ma anche 100 e più, e ciò nonostante, le percentuali di pesci portati in barca restano relativamente basse specie per gli esemplari significativi; ancorette SW aperte, fili spezzati, canne rotte e mulini sgranati sono infatti all'ordine del giorno.

Down there in cannibals land, in remote jungle rivers, swims a fish that has been a dream for me for the last 30 years, since I first read about it on te magazines; it is the Papuan Black Bass, Lutjanus goldiei for byologists.
Despite the name it has nothing to share with our common Largemouth Black Bass, being rather a oversized snapper, a kind of green Cubera that elected as home the freshwaters in that part of the world and it is considered by many one of the most destructive fishes for our tackle in relation to its size.
It can grow very big, with records well over 20 kilos and a potential size of more than 30; its brute strenght and the attitude to find a shelter in sunken trees oblige to the choice of minimum 50 lbs line, better 100 or even more, and even with such strong braids the percentage of fishes brought to the boat can be dramatically low, especially for the big ones: open SW hooks, snapped braids, broken rods and stripped reels can happen often.

Al panorama possiamo anche aggiungere una buona compagnia di animaletti interessanti, dai barramundi extra large, davvero extra large, ai queensland grouper o estuary cod, a talvolta qualche esemplare di GT che ha il vizio di risalire gli estuari anche per tratti importanti.
Insomma il mio incubo preferito!
Quest'anno a settembre finalmente abbiamo prenotato con Sportfishing PNG per il Kerema River, nella provincia del Golfo a ovest di port Moresby, sistemazione in lodge, belle barche attrezzate e non piroghe, e acque che hanno dato il corrente record IGFA di poco più di 47 libbre.

We can add to the party a good company of interesting critters, from XL barramundi, truly XL ones, Queensland Groupers aka Estuary Cod, and sometimes some big GTs that gets lost upriver from the estuary. Practically my favourite nightmare!
This year in september we have finally reserved our adventure with Sportfishing PNG on the Kerema River, Gulf province, west of Port Moresby; lodge accomodation, nice and well equipped boats instead of canoes like in some other places, and waters that have given the current Igfa record of slightly more than 47 lbs.

Attrezzatura per me sarà un Ripple Fisher custom ancora da definire e una Deps Huge Custom h3n-62f, mulinelli Daiwa Ryoga Shrapnel e probabilmente Shimano Tranx 401, come trecciato un tranquillo PE8 per cominciare, e via a pitchare crank oversize tra mangrovie, rami e canneti.

My choosen tackle will be a custom Ripple Fisher yet to define and a Deps Huge Custom h3n-62f, Daiwa Ryoga Shrapnel and possibly Shimano Tranx 401 as reels and PE8 braid to begin piching big cranks among mangroves, reeds and logs.

Se a qualche pescatore avventuroso interessasse unirsi a noi, il gruppo c'è già ma abbiamo un ultimo posto libero volendo, la data è dal 8 al 14 settembre, ovviamente in PNG; per ogni info alleslures@yahoo.it

If any adventurous angler would like to join us, the group is already formed but we still have one vacancy, dates are 8th to 14th September, obviously in PNG; for any info please write me at alleslures@yahoo.it








Pictures Courtesy of Jia An Ng of Sportfishing PNG.